I saldi di WP Store per la collezione primavera-estate 2012

[dropcap2]F[/dropcap2]inalmente i saldi per la collezione primavera-estate 2012 sono disponibili anche online con degli sconti fino al 40%.

Numerosi i marchi sugli scaffali: Barbour, B.D. Baggies, Blundstone, Woolen Mills e molti altri del mondo WP.

Per l’occasione abbiamo selezionato per voi questi 3 outfit per Woolrich John Rich & Bros: uno uomo, due donna.

Il primo è per un uomo casual/urbano ed è composto da una camicia, un trench in 60-40, un chino regular fit, una sciarpa e uno zainetto Frost River.

Per la donna abbiamo scelto, invece, due soluzioni.

La prima è composta di pantaloni a righe sottili e da una maglia in seta e cotone, mentre il secondo outfit è una proposta estiva e femminile con shorts in oliva (disponibili anche in beige e giallo ambra) e una maglia multicolor in cotone.

Vi aspettiamo online e nei nostri WP STORE per mostrarvi molte altre proposte.

Sneak preview: il nuovo Showroom di Milano

[dropcap2]O[/dropcap2]pening in occasione di Milano Moda uomo del  nuovo showroom WP , via Lombardini 18. Uno spazio industriale restaurato nel massimo rispetto e con lo stile di recupero che WP usa per tutte le sue location.

All’interno sono presenti i marchi storici di WP –B.D. Baggies, Barbour, Blundstone, Penn-Rich, Woolrich John Rich & Bros, Woolrich  Woolen Mills , Avon Celli, –  e il nuovo marchio inserito in portafoglio, Baracuta, di cui durante la settimana della moda è stata presentata la prima collezione SS13.

 

Pitti, WP, Andrea Cane’ e i suoi 7 prodotti preferiti per la SS13

[dropcap2]D[/dropcap2]urante l’ultimo Pitti Immagine, nello stand di WP dedicato ai marchi in portafoglio, abbiamo incontrato Andrea Canè, direttore creativo di WP, e gli abbiamo chiesto quali fossero i suoi capi preferiti. Eccoli.

1. Baracuta: Questo pezzo è essenziale, mi piace perché riprende il tessuto militare e al tempo stesso la cura e i dettagli tipici di Kusano.

2. Blundstone: Il mio pezzo preferito è la kid punk, una scarpa di vernice per bimbo che si definisce da sola.

3. Woolrich John Rich & Bros Woman: In questo caso, viene usato una rete di poliestere antimicrobica della Schoeller. Mi piace che venga usato un materiale tecnico per fare capi femminili.

4. Woolrich John Rich & Bros Man: Qui l’idea è di creare un outfit per il viaggiatore moderno con una camicia moderna precisa che nasconde una grande tasca da viaggio e un vest multifunzione che abbiamo chiamato blogger vest.

5. Woolen Mills: A me piacciono le cose che esprimono chi le ha fatte. In questo caso è Mark McNairy che ha una cultura Ivy League incredibile.

6. B.D. Baggies: Questa camicia mi piace molto perché ha una tramatura di indigo mischiata con il classico. E poi ha un collo tutto nuovo.

7. Beacon, in particolare questa giacca di Tokihto [NDR, Yoshida, il designer giapponese della collezione]. E’ un capolavoro e un capo multi-funzionale che puoi usare in diverse situazioni: questa è un 3 strati con una grande pulizia dei tagli.

Ultimo giorno a Pitti SS13

[dropcap2]A[/dropcap2]ncora poche ore alla fine di questa 4 giorni a Firenze per Pitti Immagine Uomo, dove sono state presentate le collezioni per la primavera-estate 2013.

Per WP questa edizione è stata segnata dal lancio riservato a Baracuta con una festa e 4 dj di fama internazionale: un grande evento nella location spettacolare dello Sferisterio.

Anche lo stand dedicato a Baracuta è stato visitato con grande interesse dai buyers e dalla stampa, che hanno trovato Kenny Kusano, il designer della Blue Label Baracuta, pronto a raccontare i dettagli della nuova collezione.

Nella WP AREA erano molte novità: i materiali innovativi e le collaborazioni di Woolrich John Rich & Bros con Nanamica e Deus, la nuova collezione di Mark Mcneary per Woolrich Woolen Mills, le nuove fantasie di B.D. Baggies, la capsule Barbour dedicata a Steve McQueen, le giacche funzionali di Barbour Beacon disegnate da Tokito e le nostre Blundstone.

Guardate queste prime foto in anteprima.

4 dj per 75 anni di Baracuta

[dropcap2]B[/dropcap2]er l’evento di lancio di Baracuta, il 19 giugno a Firenze durante Pitti Immagine Uomo, si esibiranno 4 dj che avranno l’obiettivo di ricreare il mood british Baracuta.

Alla consolle si alterneranno Gilles Peterson, Norman Jay, Eddie Piller, Dean Rudland con i loro diversi stili, citazioni e rimandi musicali.

Per conoscerli meglio prima dell’evento, abbiamo preparato alcuni special sulla WP Store Radio.

ORARIO 17 /19

SABATO 9: GILLES PETERSON

LUNEDÌ 11: DEAN RUDLAND

MARTEDÌ 12: EDDIE PILLER

MERCOLEDÌ 13: NORMAN JAY

GIOVEDÌ 14: DEAN RUDLAND

VENERDÌ 15: EDDIE PILLER

SABATO 16: NORMAN JAY MIX 1

DALLE 17 ALLE 21 2 ORE + 2 ORE

LUNEDÌ 18: PILLER + RUDLAND

MARTEDÌ: GILLES PETERSON + NORMAN JAY MIX 2

Baracuta, 75 anni di british culture a Pitti Immagine Uomo

[dropcap2]M[/dropcap2]ancano solo 2 settimane all’edizione 2012 di Pitti Immagine Uomo e, soprattutto, all’evento di lancio di Baracuta. Ad accompagnare questo nuovo debutto e a ricreare le atmosfere da Swingin’ LondonAbsolute Beginners o carnevale di Notting Hill, ci saranno DJ di fama internazionale come Gilles Peterson, Norman Jay, Eddie Piller, Dean Rudland.

I loro DJ set saranno accompagnati da live visuals che per una notte ricostruiranno 75 anni di storia culturale inglese.
Nei prossimi giorni dedicheremo uno speciale per ognuno di questi in modo da far capire, a chi non li conoscesse, il valore di questi personaggi che hanno fatto la storia della musica.


La festa, su invito, si svolgerà il 19 giugno dalle 9.30pm presso lo Sferisterio di Firenze in via del Fosso Macinante 13.

Un nuovo marchio nella famiglia WP: Baracuta

[dropcap2]W[/dropcap2]oolrich John Rich & Bros, Woolen Mills, Penn-Rich, Avon Celli, B.D. Baggies, Barbour, Blundstone e ora anche Baracuta: per i suoi 30 anni WP Lavori in Corso ha deciso – diventandone licenziatario mondiale – di regalarsi lo storico marchio inglese legato alle iconiche giacche G9 e G4, indossate non solo da celebrities quali James Dean, Frank Sinatra, e Steve McQueen, o da gruppi come Clash, Style Council, Blur, Liam Gallagher, Damon Albarn & Graham Coxon dei Blur, e Pete Doherty, ma anche da diverse subculture giovanili, prime fra tutte i mods.

Baracuta, fondato a Manchester nel 1937, è uno dei marchi storici dell’abbigliamento British grazie al classico bomber Harrington jacket, a tutt’oggi una delle icone più forti nella storia del menswear: il modello originale è il G9 di Baracuta, creato per la prima volta a Manchester dai fratelli Miller nel 1937 e successivamente rifinito nel 1938 con l’utilizzo del Fraser tartan per la fodera interna, il cui pattern originale è usato ancora oggi.

Il G9 è comunemente chiamato Harrington perché indossato dall’omonimo personaggio nella serie TV degli anni ’60 Peyton Place, ma è fortemente legato all’iconografia di quel periodo per via di alcuni testimonial eccezionali. E’, infatti, compagno indissolubile di Elvis Presley in King Creole, Frank Sinatra in U112 assalto al Queen Mary e, soprattutto, di Steve McQueen ne Il caso Thomas Crown.

I 24 prodotti frutto della nuova collaborazione vedranno la luce per la Primavera/Estate 2013 e saranno presentati il prossimo giugno in occasione di Pitti Uomo.

La collezione si divide in due label principali: la Core Collection (Ivory Label) e la Designer Collection (Blue Label). La Core Collection vede un restyling delle icone attento alla qualità dei materiali, con l’uso del cotton colmax per il lining in fraser tartan e del primaloft per la famiglia del quilted, all’inserimento di nuove famiglie di prodotto e di nuovi colori. La Blue Label è una capsule collection realizzata dal designer giapponese Kenichi Kusano, ex direttore creativo dell’istituzione giapponese Beams Plus.

WP Lavori in corso è molto orgogliosa di essersi aggiudicata Baracuta perché va a completare il ventaglio di brand in portafoglio, mantenendo lo stile e la ricercatezza che dalla fondazione, 30 anni fa, caratterizzano i prodotti distribuiti da WP stessa.

Ikat, suggestioni dall’India per la nuova collaborazione Woolrich John Rich & Bros


[dropcap2]L[/dropcap2]a serie di nuove collaborazioni di Woolrich John Rich & Bros si arricchisce questa primavera-estate 2012 di un nuovo progetto con Ikat.
Il tessuto Ikat usato in questa collaborazione nasce nel Sud-Est dell’India, in Andhra Pradesh, con un processo tramandato da secoli, con una tintura a mano sulle matasse legate che crea un design particolare quando il materiale viene poi tessuto al telaio.
Una stoffa colorata e viva come il suo popolo, sempre perfettamente irregolare, ma equilibrato, capace di rendere ogni capo unico.
La colonna sonora del video è Chitapata Chinukulu di Pulapaka Susheela, una cantante proprio di quella regione, l’Andhra Pradesh.

Banshu e Woolrich John Rich & Bros: dove gli US incontrano il Giappone


[dropcap2]L[/dropcap2]e storie che amiamo cercare hanno dei punti ben precisi: tradizione, qualità, gusto. Con le nuove collaborazioni per la SS12 Woolrich John Rich & Bros celebra le tradizioni aritiginali da diverse aree del globo : dal Giappone arriva una collaborazione speciale con un tessuto eccezionale e ricercato. Banshu, azienda dalle cui manifatture esce il tessuto utilizzato anche per i kimono, l’abito tradizionale giapponese.
Il prodotto che esce da questa collaborazione presenta anche le caratteristiche di funzionalità dei due Paesi: è dove gli Stati Uniti incontrano il Giappone.
Per la colonna sonora di questo video abbiamo usato Lilies of the Valley di Jun Miyake, già apprezzato in Pina di Wim Wenders lo scorso autunno.