Nuova capsule Woolrich, Aged to perfection, in anteprima mondiale domani

Esce domani la capsule Aged to perfection, il nuovo progetto  in edizione speciale di Woolrich John Rich & Bros che verrà presentato in esclusiva mondiale presso 14 oz di Berlino durante il Bread and Butter.

Aged to perfection  si basa su un nuovo modo di pensare il prodotto, a partire dalla icona Woolrich, il classico  Woolrich Arctic Parka made in North America.

I prodotti sono ‘nuovi’ per il brevissimo istante in cui vengono scartati dalla confezione ma trascorrono la maggior parte della loro vita utile come ‘usati‘ in un lento processo di decay.

Woolrich sta pensando a un futuro in cui i prodotti sono progettati non per il breve momento in cui sono nuovi, ma per quando sono invecchiati alla perfezione, aged to perfection.

Woolrich crede nella continua ricerca dei modi migliori di fare le cose, senza mai perdere di vista il valore della storia e il rispetto per la tradizione e l’amore per i dettagli e per la qualità.

Ogni parka della capsule Aged to perfection è stato rifinito e cucito a mano, lavato per avere un effetto “Invecchiato alla perfezione”, usato e vintage, ma mantenendo un tocco contemporaneo.

La fabbricazione artigianale delle cuciture combina autenticità con resistenza, con un taglio contemporaneo.

La bandiera degli Stati Uniti ricamata e cucita a mano mette in evidenza il legame tra la storia Woolrich e quella degli Stati Uniti.

La capsule Aged to perfection è presentata in anteprima mondiale ed esclusiva nello store 14 oz. di Berlino con una speciale installazione durante il Bread and Butter, e sarà disponibile per la stagione autunno/inverno 2013 nei migliori negozi di tutto il mondo e sul nuovo store online Woolrich in sei varianti di colore (nero, blu scuro, blu, beige, verde militare, marrone) entro l’autunno 2013.

Pitti Uomo 84: partnership WP Store e Maison Kitsune’

WP Store e Maison Kitsuné si uniscono per uno special event durante questa edizione di Pitti Immagine Uomo. Martedì 18 giugno il WP Store di Firenze ospiterà uno showcase esclusivo del dj francese Jerry Bouthier, come anteprima assoluta della nuova compilation estiva Kitsuné “Soleil Mix 2“, in uscita ufficiale il 1 ° luglio.

Maison Kitsuné ha scelto WP Store come la prima tappa del suo progetto “Tour the Stores“, una serie di presentazioni in anteprima che annunciano il lancio ufficiale della compilation. Per sottolineare questa nuova partnership tra WP e Kitsuné, assieme al dj-set sarà presentata in store una selezione di capi dalla prossima collezione a/i di Kitsuné e di merchandising esclusivo a marchio Soleil Mix che saranno da adesso in vendita nei WP Store. Lo showcase sarà anche trasmesso in tempo reale in streaming su wpstoreradio.com.

É il forte background che unisce ricerca nella moda e musica che accomuna WP e Kitsuné e questa nuova partnership sottolinea una simile visione di lifestyle. WP ha una esperienza trentennale nell’acquisizione e la distribuzione dei migliori marchi originali provenienti da tutto il mondo, offrendo una visione unica ai propri clienti. Maison Kitsuné dal 2005 è guidata dal designer giapponese Masaya Kuroki e la sua storia da sempre integra musica, moda e design.

WP e l’arte: Massimo Iosa Ghini alla Triennale di Milano


WP ritorna alle origini e alle sue prime collaborazioni artistiche realizzate negli anni ’80, partecipando alla mostra di Massimo Iosa Ghini, una delle personalità più eclettiche dell’architettura e del design internazionale, presso la Triennale di Milano, proprio con l’inizio del Salone del Mobile di Milano la prossima settimana.
L’esposizione ripercorre trent’anni di carriera dell’architetto e designer, dagli anni ’80 a oggi, attraverso una ricca selezione di disegni.

WP Lavori in Corso che proprio trent’anni fa ha cominciato a fare comunicazione dei propri brand attraverso linguaggi completamente inediti ed innovativi, si è fin dall’inizio avvalsa della collaborazione di artisti ed illustratori. Tra questi, appunto, Massimo Iosa Ghini.

Dalla raffigurazione di architetture futuriste, simbolo dell’innovazione e della ricerca di WP, alle illustrazioni realizzate per Vans e altri brand dell’azienda, tutte le tavole nate dalla collaborazione tra WP e Massimo Iosa Ghini verranno esposte in una mostra alla Triennale di Milano, dal 9 aprile al 1 maggio di quest’anno.

WP, inoltre, ha deciso di riprodurre queste tavole in una edizione limitata di foulard, che come quadri di tessuto verranno esposti e messi in vendita in esclusiva presso il WP Store di Milano, a partire dalla data dell’inaugurazione della mostra, il 9 aprile.

Con questa collaborazione WP inizia una collezione di riproduzioni in edizione limitata delle opere degli artisti e illustratori che hanno collaborato con l’azienda a partire dagli anni ’80, Filippo Scozzari, Tanino Liberatore, Giorgio Carpinteri, Marcello Jori, Luca Caccioni e Daniele Scarpa.

Baracuta Synonymous & Antonymous Campaign Launch

[dropcap2]I[/dropcap2]l 28 Febbraio a Londra, all’East Village di Shoreditch, Baracuta ha celebrato il lancio della nuova campagna Spring Summer realizzata in collaborazione con il magazine Jocks and Nerds. Guest dell’evento il leggendario Norman Jay MBE con DJset, gli Spitfire con esibizione live e ospiti d’eccezione come Tomas McGrath e Wayne Kirven.
La campagna pubblicitaria SS13 del brand “Synonymous & Antonymous”, sviluppata insieme al magazine Jocks & Nerds, gioca sui contrasti, sul senso di appartenenza e sul filo rosso che unisce diverse figure della cultura British, dai gentleman ai mod anni ’60. In una parola: Baracuta.

Video: Vimeo, (Youtube)
 

Collezioni FW13: le foto di Pitti 83

[dropcap2]E[/dropcap2]cco le ultime foto della WP Area a Pitti 83, dedicato alla collezione FW13. Nella WP Area erano presenti le anticipazioni per la prossima stagione autunno-inverno di diversi brand in portafoglio come B.D. BaggiesBaracuta, Barbour, Blundstone, Woolrich John Rich & Bros uomo e donna.

 

Pitti FW13, presentazione del libro dei 30 anni

[dropcap2]P[/dropcap2]itti Immagine è stata anche l’occasione per il lancio ufficiale di “Thirty Years of Research in Style” (scheda ENG), il libro dei 30 anni di WP in collaborazione con Inventory, edito da Rizzoli, per il quale si è organizzato un aperitivo presso il  WP Store Firenze. Il cocktail ha visto la presenza di molti amici di WP. Ecco le prime foto!

Barbour a Pitti: FW13 collection

[dropcap2]A[/dropcap2]nche per la FW13 Barbour affronta le sfide dell’ autunno inverno con capi caldi, impermeabili e  con maglioni dall’aspetto robusto, ma non solo. Anche l’aspetto sartoriale  infatti svolge un ruolo importante nelle diverse collezioni e linee.

Inoltre, a partire da questa stagione la linea Beacon Heritage inizia una collaborazione stilistica con il sarto di Savile Row, Patrick Grant di Norton & Sons.

Un’impostazione che sprigiona forza domina invece i modelli da moto della collezioni Barbour International, compresa la linea Steve McQueen, le linee Heritage esplorano temi militari e temi country, mentre torna in primo piano il legame di Barbour con il mondo dell’equitazione.

L’archivio Barbour e la sua storia (con l’utilizzo di tagli e di tessuti moderni) sono le fonti d’ispirazione della linea Heritage. La collezione International trae, invece, ispirazione dalla partecipazione, quale membro del team USA, di Steve McQueen al 1964 International  Six Day Trials, gara nel corso della quale Steve McQueen  indossava una giacca Barbour International.

La gamma Heritage si sviluppa partendo da due giacconi  iconici per Barbour:  il Durham, militare e con cappuccio,  ed il Beaufort,  il capo preferito dal gentiluomo di campagna.

Beacon Heritage, Dept B, e la collezione Lifestyle comprendono capi che si ispirano a vari mondi, dalle gare di polo al tartan classico di Barbour, dallo stile da equitazione alla vita all’aria aperta.

Il cotone cerato e il trapuntato sono i motori gemelli dell’abbigliamento esterno Barbour, ma anche la lana merino e i tessuti tweed, tutti rigorosamente  made in  UK, stanno guadagnando terreno.

Nel Beacon Heritage,  troviamo  capi in cotone cerati con cera d’api, capi  in lana ed in tessuto  Tweed.

Ecco alcune foto di quanto visto a Pitti Immagine Uomo.

Baracuta a Pitti: FW13 collection

[dropcap2]W[/dropcap2]P Lavori in Corso presenta la seconda collezione Baracuta per l’autunno/inverno 2013 nel rispetto della tradizione dell’etichetta, che affonda le sue radici a Manchester, città sinonimo di pioggia , e che trova ora la sua prima declinazione in una collezione Autunnno/Inverno.

Coniugando materiali moderni, un’elevata artigianalità e dettagli straordinari, la nuova collezione risulta attuale seppur conservando i suoi elementi classici.

La gamma è composta da 15 giacche, tutte caratterizzate dalla fodera Coolmax in tartan Fraser che assicura la termoregolazione della temperatura corporea. Due nuovi colori stagionali, il marrone terra e il verde militare, vengono recuperati dagli archivi per essere inseriti nella nuova gamma di Made in UK.

Tra le novità ricordiamo una special edition del  G9 e del G4 in versione  in pelle, Leather G9 e G4, entrambi con fodera in tartan Fraser nella nuova versione “thumbnail”, realizzati con pellami italiani della migliore qualità. Per la prima volta Baracuta introduce una nuova versione del thumbnail del Fraser tartan in un lining realizzato in lana e cotone coolmax

La Core Collection Baracuta (Ivory Label) propone due range di stili. Il primo comprende un winter G9 imbottito con fodera Coolmax in lana e cotone e tartan Fraser miniaturizzato, un  eskimo con cappuccio staccabile in pelliccia shearling che conferisce alla collezione un’immagine moderna e pulita, e un nuovo trench, ispirato all’archivio  Baracuta, con gilet staccabile che funge da imbottitura.

La gamma di giacche imbottite e sovratinte comprende un bomber G9 invernale imbottito con fodera sovra tinta, e la giacca tre quarti imbottita.

Per quanto riguarda la Blue Label, continua la collaborazione con Kenichi Kusano, che si è ispirato allo stile preppy-punk per le sue creazioni.

Sono dieci i modelli presentati che seguono la linea dell’icona  G9: ne sono un esempio il  G9 e il G4  military ,  un G9 da golf, una giacca a tre quarti, un trench militare e un blazer con cintura.

Baracuta propone materiali autentici, come il velluto a coste inglese Brisbane, il Primaloft, il melton di lana caldo e il tradizionale tessuto inglese da pioggia , noto per la sua iridescenza. Senza dimenticare imbottitura tecnica e fodera staccabile per assicurare il massimo l’isolamento termico.

Black Harrington è una categoria che va ad aggiungersi alla gamma e che si ispira all’era punk, una sotto-cultura chiave del marchio iconico, che propone denim, velluto a coste e pelle realizzati esclusivamente in  nero.

Tutti i capi della gamma Blue Label sono stati realizzati utilizzando materiali italiani della migliore qualità.

Per completare la collezione il marchio ha inserito un programma gift pack, che presenta prodotti caratterizzati dall’iconico tartan Fraser. Baracuta ha fatto squadra con altri marchi britannici intramontabili, tra cui Moon, Smart Turnout London e Fulton: ed è così che lo splendido tartan impreziosisce ombrelli, cravatte,  bow ties, cinture, sciarpe e loungewear, sia nella versione classica che in una nuova versione thumbnail.

Woolrich John Rich & Bros: nuova collezione FW13 Donna

[dropcap2]P[/dropcap2]er la Fall Winter 2013 WP lancia una collezione Woolrich John Rich & Bros donna completamente rinnovata, con nuovi volumi, nuovi tessuti e una nuova femminilità.  Grazie alla rivisitazione di affascinanti lane storiche e di pattern esclusivi dei primi del ‘900,  la collezione ripropone il DNA originale del marchio, declinandolo in capi femminili e sofisticati. Di chiara matrice outdoor, la collezione reinterpreta la donna Woolrich con uno stile tipicamente urbano e contemporaneo, in una varietà di capospalla e total look, dove nuove linee e nuovi volumi vengono sviluppati su tessuti particolarmente femminili, quali ad esempio seta e garza di lana, rigorosamente Made in Italy di altissima qualità.

Tutta la collezione, ruota intorno ad un gioco di sovrapposizioni ed abbinamenti innovativi, che la contraddistingue per un’estetica casual-sofisticata della  “gentlewoman” contemporanea.

Una collezione che mixa con ironia pezzi rubati dal guardaroba maschile a pezzi più romantici e tipicamente femminili, con un approccio easy ed elegante.